• Cucina Mas dela Fam
    La nostra cucina...
  • La cucina del  Mas dela Fam
    La cucina del Mas dela Fam
Cosce di rana “enbragade”

 

Cosce di rana “enbragade”

Pesci, lumache, rane

◗ Esecuzione media  

 Ingredienti per 4 persone

  • cosce di rana già pulite e pronte all’uso 600 g
  • 2 uova
  • farina bianca (00)
  • latte intero 100 ml
  • sale q.b

 Procedimento

Mettere le cosce per un’ora sotto l’acqua corrente, asciugarle molto bene. Preparare una pastella con due uova intere, poca farina bianca (00), un goccio di acqua minerale, 100 ml di latte intero, sale. Immergere nella pastella un mestolo da minestra, toglierlo e girarlo velocemente dalla parte dorsale. Se l’impasto scivolerà lentamente ed in modo costante dalla superficie del mestolo avremmo ottenuto un risultato soddisfacente. In altro caso rifare aumentando o diminuendo la parte solida (farina), recuperando il precedente impasto. Lasciar riposare in frigorifero per almeno due ore. L’impasto dev’essere freddo. A questo punto immergere le cosce nella pastella e quindi tuffarle velocemente in abbondante olio ben caldo. Appena dorate togliere con ramina e porle su carta da fritti.
Servire su un piatto molto caldo guarnito con alcuni ciuffetti di prezzemolo. Contornare con una cicorietta trentina condita con citronette (olio e poco succo di limone).
Le rane sono un tipico piatto trentino, prima della bonifica la zona di Gardolo era paludosa, ambiente molto favorevole per le rane, e di conseguenza era una materia
prima molto usata. Una tipica ricetta era anche il risotto con le rane.

 

Gli gnocchi

Le zuppe

Piatti di mezzo

I risotti

Le paste fresche

Pesci, lumache e rane

Carni

I funghi

I dolci

La polenta